Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

counselinIl counseling professionale  è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente. Offre uno spazio di ascolto e di riflessione in cui affrontare un cambiamento personale o professionale, una decisione importante da prendere, un problema da risolvere o più semplicemente il bisogno di stare bene con se stessi e con gli altri.

Il Counselor si rivolge al singolo, alle famiglie, a gruppi.

Accompagna il cliente attraverso un cammino di sperimentazione, creatività, responsabilità e consapevolezza, facilitando la ricerca di soluzioni alternative, nuove possibilità e comportamenti più adeguati alla sua situazione.

Partendo dalla consapevolezza che ogni persona ha dentro di sé tutte le risposte ai propri bisogni, il counselor  sostiene il cliente nel percorso di riconoscimento delle sue risorse interne, aiutandolo a individuarle e ad utilizzare i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.
Non cura, ma aiuta le persone ad aiutarsi, sostiene, accompagna, affianca la persona dentro una relazione autentica.

La figura professionale del counselor In Italia oggi è disciplinata dalla Legge 4/2013.

Il counselor non è uno psicoterapeuta, non fa diagnosi; nel corso dei colloqui di counseling non viene utilizzato nessuno strumento in chiave psicologico-terapeutica, ambito per il quale si rimanderà a professionisti del settore.

.